Loading..
foto evento Teatro Madre - Influencia do jazz

Teatro Madre - Influencia do jazz

today

Il Trio Sudestino nasce nel 2012 in seno alla registrazione del disco “Whispers” del batterista Fabio Accardi, il cui fulcro centrale è proprio costituito dalla fisarmonica di Vince Abbracciante e dal contrabbasso di Giorgio Vendola. Il repertorio del trio è costituito in gran parte da composizioni originali che si ispirano all’immaginario sonoro dei tre artisti “Sudestini”, fatto di jazz, tango, colonne sonore e sono la manifestazione della loro “Pugliesità”. Non mancano incursioni e rielaborazioni di brani celebri scritti da grandi maestri della musica brasiliana come: Edu Lobo, Jobim, Milton, Chico Buarque, Egberto Gismonti, HermetoPascoal. L’idea del nome del gruppo nasce dal desiderio di omaggiare la musica del nordest del Brasile, culla di una grande tradizione di musica, di musicisti e, in particolare, fisarmonicisti. Il trio vuole raccontare che il nostro Sud (est) come il loro nord (est) malgrado sia una terra ricca di colture e di buon cibo, di culture e di tradizioni, ricca di arte e idee, sia povera economicamente e politicamente. Così come il sud Italia è “patria“ di tanti emigrati diretti al nord e all’estero, così il flusso migratorio brasiliano è stato dal nord contadino al sud industrializzato, verso le capitali economiche del paese come Rio De Janeiro e San Paolo. Migrazione che ha contribuito alla nascita dello Choro, del Samba e della bossanova molto dopo.

La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069.

Vendita online su www.vivaticket.it

Teatro Madre - Influencia do jazz

Teatro Madre - Influencia do jazz

today

Il Trio Sudestino nasce nel 2012 in seno alla registrazione del disco “Whispers” del batterista Fabio Accardi, il cui fulcro centrale è proprio costituito dalla fisarmonica di Vince Abbracciante e dal contrabbasso di Giorgio Vendola. Il repertorio del trio è costituito in gran parte da composizioni originali che si ispirano all’immaginario sonoro dei tre artisti “Sudestini”, fatto di jazz, tango, colonne sonore e sono la manifestazione della loro “Pugliesità”. Non mancano incursioni e rielaborazioni di brani celebri scritti da grandi maestri della musica brasiliana come: Edu Lobo, Jobim, Milton, Chico Buarque, Egberto Gismonti, HermetoPascoal. L’idea del nome del gruppo nasce dal desiderio di omaggiare la musica del nordest del Brasile, culla di una grande tradizione di musica, di musicisti e, in particolare, fisarmonicisti. Il trio vuole raccontare che il nostro Sud (est) come il loro nord (est) malgrado sia una terra ricca di colture e di buon cibo, di culture e di tradizioni, ricca di arte e idee, sia povera economicamente e politicamente. Così come il sud Italia è “patria“ di tanti emigrati diretti al nord e all’estero, così il flusso migratorio brasiliano è stato dal nord contadino al sud industrializzato, verso le capitali economiche del paese come Rio De Janeiro e San Paolo. Migrazione che ha contribuito alla nascita dello Choro, del Samba e della bossanova molto dopo.

La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069.

Vendita online su www.vivaticket.it

Prossimi eventi

Mostra tutti

Prossimi eventi

Mostra tutti